Villa della Regina

La Villa della Regina è una villa seicentesca situata sulla collina di Torino e costruita per volere di Maurizio di Savoia, cardinale e poi principe di Oneglia; originariamente la Villa era concepita come una Villa-della-regina-torino-1sontuosa residenza di campagna con annessi vigneti. Passò a sua moglie Ludovica di Savoia e in seguito venne destinata a dimore delle sovrane Sabaude (da qui il nome con cui è attualmente conosciuta).

Fa parte del circuito delle Residenze Sabaude in Piemonte dal 1997.

Fu colpita dai bombardamenti alleati durante la Seconda Guerra Mondiale e da allora ha conosciuto un lungo degrado, durante il quale i suoi esterni furono ricoperti con accumuli di vegetazione infestante che arrivarono fino ad un volume di 400 mila metri cubi di piante.

A tale situazione si è posto rimedio solo a partire dal 1994, anno della presa in gestione da parte della Soprintendenza per i beni artistici e storici del Piemonte, con lavori di disinfestazione e restauro durati oltre 10 anni  e conclusisi con la riapertura del 2007.

Nel giardino è stata riportata in vita la vigna, così che nel 2008 è stato possibile eseguire la prima vendemmia di Freisa.

E’ quindi attualmente visitabile e si trova in Strada Santa Margherita n° 79, a Torino.

Per maggiori informazioni: www.polomusealepiemonte.beniculturali.it