La Mole di bianco vestita

2000 luci a led per il simbolo di Torino

Da oggi camminando per le strade del centro città ci si sentirà un po’ più vicini ai cugini francesi… naso all’insù e sguardo sulla Mole vuol dire avere occhi sbrilluccicanti almeno fino al 14 Gennaio, come le altre Luci d’Artista!

La Mole infatti si veste di bianco e a regalarle questo vestito d’eccezione ci pensa  Iren, chi meglio di lei, per festeggiare i 110 anni dell’azienda.

Era il 1907 quando Iren, ai tempi chiamata Azienda Elettrica Municipale di Torino ripristinò in soli 40 giorni gli impianti elettrici danneggiati.

Ora continua a dimostrare il suo impegno per Torino, donando 1.000 strobo led che sono stati installati in 15 giorni da 2 alpinisti e dislocati nelle quattro parti della sovrastruttura esterna:  stella, guglia, tempietto e cupola: ben 595 i punti luce installati lungo i quattro archi di quest’ultima. Al momento dell’inaugurazione inizierà a brillare prima la stella e in sequenza le restanti sezioni.

Similitudini con la sorella francese ne ritroviamo; anche la Tour Eiffel era stata scalata da 25 esperti per l’installazione di 2.000 lampadine tuttora in uso e che come sappiamo, allo scoccare di ogni ora fanno brillare la tour per 5 minuti.

La nostra Mole ha una maggiore sobrietà e probabilmente piace anche per questo… in tutta la sua sabaudità! 🙂

Ma giudicheremo tra poco…

L’importante è non perdere l’appuntamento!

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *