Bistrot Lo Snodo

una nuova esperienza del gusto alle Ogr

Lo Snodo è una nuova tasting experience che ha scelto le Ogr come spazio da dedicare al gusto.

Come pubblicizzano dal sito web ufficiale, qui si può vivere un vero e proprio viaggio culinario che può durare tutta la giornata: dalla prima colazione, fino all’after dinner!

E noi abbiamo scelto lo Snodo per testare questa allettante experience; abbiamo spezzato la nostra giornata lavorativa e ci siamo andate in una pausa pranzo, un po’ anche con la scusa di festeggiare una di noi, arrivata al traguardo della pensione 🙂

Siamo rimaste nella nostra amata zona Crocetta, per il poco tempo a disposizione e perché sperimentiamo per poi suggerire a voi e ai nostri ospiti dove trascorrere un buon momento, senza allontanarsi troppo!

Le Ogr infatti si trovano in Corso Castelfidardo, al n° civico 22 e Snodo si trova in particolare nell’area del transetto, luogo che fa da collegamento tra le due maniche delle nuove Officine.

La scelta, data l’ora, è caduta sulla formula Bistrot, ma non assicuriamo di non testare in futuro anche le altre possibilità 😀

All’ingresso l’occhio è caduto subito sull’ambiente: connubio di moderno ed elegante fuso insieme in maniera impeccabile; tant’è che ci siamo subito armate di smartphone per scattare foto e creare stories su Instagram 😀

Volete vederle tutte? Le trovate sul nostro account 😉  https://www.instagram.com/orologiolivingapartments/

Una volta fatte accomodare dai simpatici ragazzi dello staff abbiamo continuato inesorabilmente a guardarci intorno, perché ciò che ci circondava era davvero affascinante (non vogliamo ripeterci, ma i maxi schermi verticali ci hanno fatto immaginare un after dinner davvero speciale, che non vediamo l’ora di vivere).

Oltre alle portate da menù, ci sono stati suggeriti piatti con prodotti di stagione e in entrambi i casi abbiamo percepito una cucina tradizionale piemontese unita al concetto moderno di gusto, ma  sempre con un pensiero alla salute.

Ci siamo buttate sul prodotto della stagione, re carciofo, cucinato in varie modalità e se capitate a breve da quelle parti, vi stra consigliamo lo strudel di carciofi… da acquolina in bocca!

La scelta di piatti è della giusta quantità, né troppo né troppo poco e tocca davvero tornarci per assaggiare quel piatto che inspirava, ma che non  stava più nello stomaco 🙁

Non vogliamo però ricadere nel ruolo di food specialist… ci piace solo la buona tavola e i bei posti!

L’unica cosa che possiamo aggiungere è un grazie a tutti coloro che credono in questo progetto e un in bocca al lupo per tutto!

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *