Nuvola Lavazza

il piacere del caffè a Torino

Si chiama Nuvola e sono proprio le sue forme, interne ed esterne, a farcela ricordare. E’ il nuovissimo centro Lavazza e finalmente  siamo riuscite a visitarlo in occasione dell’iniziativa Open House Torino 2018.

E’ affascinante, specchiante, luccicante e davvero innovativo, forse ancor più di quanto ci si possa aspettare.

Innanzitutto chiariamo subito che non sono solo uffici, bensì un vero e proprio ecosistema di luoghi (come amano definirsi sul sito ufficiale)  che spazia dagli interni, a tutto il quartiere, la città, il mondo…

Varcando l’entrata già si percepisce  il senso di modernità e di apertura che fa pensare a un nuovo concetto di lavorare, interagire e far conoscere. C’è aria di convivialità, ritualità, cultura e innovazione che riescono a dialogare tra loro in maniera armonica e allo stesso tempo sanno dare valore al tempo e offrire esperienze di qualità da condividere.

A progettare tutto ciò è stato l’architetto Cino Zucchi , la cui sinuosità nello stile sarà sicuramente familiare a qualcuno di voi… Magari qualche amante delle auto che ha fatto una

Tra un ufficio e una sala riunioni, siamo riuscite anche a intrufolarci nelle sale relax e sale gioco personalizzate in perfetto tema Carmencita e Caballero, dove anche i biliardini hanno le forme dei loro mitici personaggi.

In impeccabile stile moderno anche la palestra, dove non possiamo non citare che ci hanno colpito i tapis roulant  con schermo incorporato. In pratica è possibile cercare di dimenticare le pene della corsa guardando serie tv su netflix o video direttamente su youtube…

Insomma tutto qui sa di futuro e fa venir voglia di sperimentare questo nuovo modo di vivere la quotidianità.

Un’altra chicca di questo splendido edificio nel cuore del quartiere Aurora è poi lo spazio dedicato alle mostre e agli eventi, chiamato La Centrale, dove abbiamo potuto sorseggiare un caffè gentilmente offerto dallo staff per l’occasione. 🙂

Il nome “centrale” deriva dal fatto che questi metri quadri abbiano ospitato per anni la centrale Enel di Torino. Ma Lavazza è passata anche da qui e la ristrutturazione che ha apportato ha rivoluzionato ogni sfaccettatura, facendo della centrale il luogo delle idee, degli incontri e degli appuntamenti con la cultura.

Qui è terminata la nostra visita con Open House, ma ci sarebbe piaciuto soffermarci, magari per una cenetta, nel ristoro “Condividere“.  Chissà se Avete già capito perchè si chiama così, no?

Qui nasce un nuovo concetto di gustare e di consumare il cibo! Si tratta di una condivisione informale dei piatti d’autore e il concept è firmato nientepocodimeno che Ferran Adrià, Dante Ferretti e Federico Zanasi.

L’esperienza diventa ora unica nel suo genere, ma questo ve lo potevate immaginare 😀

E’ fantastico sapere che un made in Italy (e permetteteci, ancor meglio) un made in Turin come Lavazza sia arrivato fin qui e continui ad essere così legato alle sue radici; non per niente  è proprio Lavazza uno dei marchi che prediligiamo e che potete trovare tra i prodotti dei nostri appartamenti!

 

 

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *